L’iniziativa è stata lanciata nell’ambito della Settimana 'Sport e Cultura' dell’Ateneo. Firmata la Convenzione con il Municipio IX di Roma Capitale, cui partecipano anche RomaNatura, Associazione Alberto Sordi ONLUS, Cooperativa Agricoltura Nuova e il centro sportivo Sport City. Tre le stazioni di scambio, con 30 mountain-bike e 60 stalli, per 4,2 km di piste ciclabili da poter percorrere nel verde del quartiere. Previsto anche un ‘atelier’ di riparazione dei cicli presso il Centro per la Salute dell'Anziano
 

Roma, 13 maggio 2016 Oltre quattro chilometri di piste ciclabili da poter percorrere immersi nella natura, ammirando i paesaggi della Riserva Naturale di Decima Malafede, nel territorio del Municipio IX, a Trigoria. In più, la possibilità per studenti, residenti e appassionati di incontrarsi e muoversi all’interno del quartiere utilizzando un moderno ed ecologico sistema di bike-sharing: è il cuore dell’iniziativa Trigoria bike-sharing, promossa dal Municipio IX – EUR di Roma Capitale e sottoscritta, tra gli altri, dall’Università Campus Bio-Medico di Roma. Un progetto che lega a doppio filo le giovani generazioni che popolano il quartiere universitario, nel quadrante sud della Capitale, con i cittadini e le famiglie residenti e con gli anziani del Centro Diurno curato dall’Associazione Alberto Sordi ONLUS presso il Centro per la Salute dell’Anziano (CESA).

L'iniziativa Trigoria bike-sharing viene lanciata nell’ambito della Settimana 'Sport e Cultura’ dell’Ateneo. Di essa sono partner anche l’ente regionale RomaNatura, la cooperativa sociale Agricoltura Nuova e il centro sportivo Sport City. Il progetto prevede la realizzazione e manutenzione del servizio attraverso la creazione di tre stazioni di scambio dei cicli, lungo il percorso che da via Álvaro del Portillo raggiunge il Sentiero Natura 'Andrea D’Ambrosio’, all’interno della Riserva Naturale. Le stazioni, ciascuna delle quali sarà dotata di 20 stalli e 10 biciclette mountain-bike, saranno situate, rispettivamente, accanto al Centro per la Salute dell’Anziano (CESA), nei pressi della Torre di Perna (dentro la Riserva Naturale) e di fronte al centro Sport City.

Scopo del progetto è mettere a disposizione delle famiglie del quartiere, nonché di studenti e dipendenti dell’UCBM, un sistema di mobilità economico ed ecologico, in grado di favorire le relazioni all’aria aperta e i corretti stili di vita. Inoltre, l’iniziativa rafforzerà i legami e le occasioni di relazione intergenerazionale: i circa 50 anziani che ogni giorno si riuniscono negli spazi del Centro Diurno dell’Associazione Alberto Sordi s’impegneranno a creare un ‘atelier' di riparazione e manutenzione delle biciclette, che sarà attivo presso la stazione di scambio del CESA; nel contempo, saranno coinvolti in passeggiate ed escursioni in bicicletta accompagnati da studenti e volontari lungo il Sentiero Natura 'Andrea D’Ambrosio’.
 
Prendendo parte a questo progetto – sottolinea Felice Barela, Presidente UCBM – l’Università Campus Bio-Medico di Roma intende legarsi in modo ancor più forte e profondo al territorio nel quale è inserita, offrendo un servizio a studenti, dipendenti e cittadini e una nuova opportunità con cui vivere il quartiere. Crediamo che questa, insieme ad altre iniziative di UCBM, come l’apertura del Sentiero Natura dedicato ad Andrea D’Ambrosio, medico del nostro Policlinico Universitario, e all’ormai prossima inaugurazione del Polo nido-infanzia aperto anche alle famiglie del territorio, possa essere un’ottima occasione per fare rete con le istituzioni municipali e il tessuto socio-economico di Trigoria. E, in modo più ampio, con la città di Roma”.

Andrea Santoro, presidente del Municipio IX, ha dichiarato: "Crediamo molto in questo progetto che offrirà agli utenti un sistema di mobilità alternativo all'auto privata in un contesto territoriale che ben si presta ad essere percorso su due ruote. Si tratta di un progetto che ha grandi capacità di espansione perché programmiamo di allungare il Corridoio Laurentino fino a Trigoria e, quindi, di costruire un sistema per la mobilità sostenibile e ciclabile che colleghi il centro con la periferia sud di Roma. L'attivazione del bike-sharing è un primo passo per far sperimentare ai cittadini l'uso della bicicletta per gli spostamenti urbani e per offrire nuovi modelli di stili di vita più salutari e sostenibili”.

Nell’ottica della promozione e della formazione sulle buone pratiche della mobilità sostenibile, è in programma, parallelamente, una campagna di comunicazione all’interno del territorio municipale, con l’obiettivo di incentivare il ricorso alla bicicletta e ad altri mezzi di trasporto ecosostenibili, riducendo nel contempo il ricorso alla mobilità privata. Un modo diverso, più attento all’ambiente e alla persona, con il quale muoversi e alimentare i rapporti sociali all’interno del quartiere di Trigoria.