Organizzata da CasAmica Onlus in occasione del Giubileo della Misericordia, si tiene oggi, sabato 21 maggio, l’iniziativa di solidarietà ‘Un treno verso la vita’. Con il patrocinio dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, vede la partecipazione del Presidente Barela sul convoglio che dalla Stazione Termini porterà in Vaticano centinaia di ammalati accompagnati dai familiari e da rappresentanti delle pubbliche istituzioni


Roma, 21 maggio 2016 – Un treno a vapore degli anni ’30, in partenza dalla stazione Termini di Roma e diretto in Vaticano, trasporterà 500 persone tra cui numerosi malati con i loro familiari. Sono i cosiddetti ‘pellegrini della salute’ a cui l’Associazione CasAmica Onlus, con il patrocinio, tra gli altri, dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, permette di vivere una straordinaria esperienza giubilare nell’Anno della Misericordia.

Alle ore 9.00 di sabato 21 maggio, il treno della Fondazione Ferrovie dello Stato, composto da 6 carrozze del 1928 e trainato da una locomotiva a vapore del 1918, lascerà il binario 11 della Stazione Termini per giungere alla Stazione di Città del Vaticano dopo circa 40 minuti di viaggio. I partecipanti potranno quindi attraversare la Porta Santa della Basilica di San Pietro e ricevere la benedizione del Card. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura.

Il Presidente UCBM Felice Barela, tra le autorità a bordo del treno, ha espresso “piena adesione all’iniziativa promossa da CasAmica, da anni impegnata nell’accoglienza di ammalati e familiari costretti ad allontanarsi da casa per le cure necessarie”. “Nella consapevolezza delle difficoltà affrontate dalle famiglie colpite dalla malattia – ha proseguito Barela –, siamo accanto all’Associazione che sta concentrando i propri sforzi per la realizzazione di una casa di accoglienza a Roma, nei pressi del nostro Policlinico Universitario. Riteniamo fondamentale costruire collaborazioni con le realtà presenti sul territorio, a sostegno di un sistema assistenziale che metta al centro la persona in tutte le sue dimensioni”.

CasAmica Onlus è un’organizzazione di volontariato che, dal 1986, accoglie malati e loro familiari in difficoltà che devono soggiornare lontano da casa, anche per lunghi periodi, per ricevere le cure di cui hanno bisogno dalle strutture ospedaliere. L’Associazione gestisce 4 Case di accoglienza (tre dedicate agli adulti e una ai bambini) a Milano, per un totale di 100 posti letto. In 30 anni, ha ospitato circa 70 mila ‘migranti della salute’ nelle sedi di Milano. Da alcuni mesi ha intrapreso la ristrutturazione di un grande immobile nel IX Municipio, a Trigoria. La struttura avrà 25 camere in grado di ospitare fino a 50 persone al giorno. Servirà il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, l’Ospedale Sant’Eugenio e le altre strutture sanitarie della città. La conclusione dei lavori di ristrutturazione è attesa per l’autunno 2016.