L’oncologo Ucbm insignito del "Riconoscimento speciale per meriti professionali" nell'ambito del Gran Premio Internazionale di Venezia. Tra i premiati anche personalità della cultura e dell'imprenditoria

11 ottobre 2018 - Celebrità italiane e straniere si sono date appuntamento lo scorso 14 settembre, presso la Sala della Regione alla Camera dei Deputati, per la presentazione del Leone d’Oro per la Pace, recente novità introdotta nell’ambito del Gran Premio internazionale di Venezia giunto quest’anno alla sua 72esima edizione.

Tra i premiati figura il nome del prof. Daniele Santini, responsabile del Day-hospital oncologico del nostro Policlinico Universitario. A lui è stata consegnata ufficialmente, da parte del Comitato di Presidenza del Gran Premio Internazionale di Venezia, la pergamena di “riconoscimento speciale per meriti professionali”, una simbolica attestazione dell’impegno profuso e dei traguardi raggiunti in molti anni di carriera.

Durante la manifestazione l’oncologo ha anche ricevuto la nomination per il Leone d’Argento che sarà assegnato il prossimo 1° dicembre a Venezia nell’ambito del Gran Galà delle Premiazioni, insieme ad altri ambiti riconoscimenti, primo tra tutti il Leone d’Oro simbolo della Serenissima.