Flickr

Youtube



Il corso di laurea magistrale per diventare ingegnere biomedico

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica (120 CFU, frequenza obbligatoria) forma professionisti in grado di inserirsi nelle realtà produttive di applicazione dell’Ingegneria alla Medicina e alle Scienze Biologiche. Offre agli studenti la possibilità di scegliere tra i seguenti curricula:

  • Sistemi di eHealth
  • Biorobotica e Bionica
  • Ingegneria Clinica

La stretta collaborazione della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria con la Facoltà Dipartimentale di Medicina e Chirurgia assicura agli studenti di Ingegneria Biomedica condizioni ideali per attività di studio e di ricerca con spiccate caratteristiche interdisciplinari. Il campus universitario è inoltre dotato di un Polo di Ricerca Avanzata in Biomedicina e Bioingegneria che sorge accanto al Policlinico Universitario e offre laboratori in cui gli studenti possono svolgere le esercitazioni previste dai corsi istituzionali e sviluppare la propria tesi di laurea.

Il percorso accademico si avvale dei contributi del Comitato Università-Impresa, creato da UCBM al fine di coinvolgere il mondo produttivo nella definizione e nell'aggiornamento del piano di studi e degli obiettivi di ricerca e sviluppo tecnologico dell'Ateneo. Lo stretto contatto con le aziende permette lo sviluppo di un percorso formativo che facilita l’inserimento dei neolaureati nel mondo del lavoro.

Consulta il bando di concorso