Apnee notturne, chirurgia a distanza oltreoceano

Interventi di chirurgia rino-sinusale e rimodellamento del faringe per trattare pazienti affetti da apnee notturne in collaborazione con i colleghi del Policlinico di Milano e della Universidad de Nuevo León

9 ottobre 2020 - Un innovativo intervento di rimodellamento del faringe per trattare un paziente da apnee notturne. È stato eseguito dall’Unità di Terapie integrate in Otorinolaringoiatria del Policlinico Universitario, in collaborazione a distanza, tramite sistemi di videoconferenza, con i colleghi del Policlinico di Milano, ideatori della procedura, lo scorso aprile.

In piena emergenza sanitaria Covid-19, non potendo recarsi nel capoluogo lombardo a causa delle disposizioni ministeriali che impedivano gli spostamenti interregionali, il paziente è stato preso in carico con esito positivo dal nostro Policlinico. Una straordinaria esperienza di collaborazione tra le equipe del prof. Manuele Casale (Ucbm) e del prof. Lorenzo Pignataro (Policlinico di Milano) che apre la strada verso possibili futuri sviluppi di second opinion intra-operatoria, nell’ottica di offrire al paziente un servizio sempre migliore.

E proprio giovedì scorso un nuovo intervento di chirurgia funzionale rino-sinusale e una faringoplastica sono stati eseguiti sempre su un paziente affetto da apnee ostruttive del sonno dal prof. Manuele Casale e dal dott. Vittorio Rinaldi. In collegamento a distanza con l’equipe del prof. Rodolfo Lugo Saldana (Universidad Autonoma de Nuovo León) dell’Hospital San José de la Ciudad de Monterrey e con il Grupo Médico San Pedro de San Pedro Garza García, Nuevo León. Un’occasione di formazione, a distanza, anche per fellow e specializzandi delle strutture sanitarie coinvolte.