Dottorati di Ricerca, al via il 38esimo ciclo

Pubblicati i nuovi bandi di concorso per l'a.a. 2022/2023

12 agosto 2022 - Da venerdì 5 agosto sono aperte le iscrizioni al XXXVIII ciclo dei corsi di Dottorato di Ricerca. Si tratta dei dottorati di ricerca in Bioingegneria, Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti, in Sviluppo Sostenibile: Ambiente, Alimenti e Salute, in Scienze Biomediche Integrate e Bioetica e del Dottorato Nazionale in Intelligenza Artificiale (Area Salute e Scienze della Vita)

I corsi di Dottorato rappresentano il livello più alto della formazione universitaria, durano 3 anni e vi si accede tramite concorso per titoli ed esami dopo la Laurea Specialistica o Magistrale. Si strutturano in una serie di attività formative e nell’elaborazione di una tesi originale. 

>> La selezione per l’Anno Accademico 2022/2023 è aperta fino a lunedì 5 settembre 2022. Il 38esimo ciclo offre un'opportunità di studio a 31 futuri dottori di ricerca. Per il Corso di Dottorato Nazionale in Intelligenza Artificiale sono disponibili 33 posti coperti da borse di studio.


Gli obiettivi dei corsi di Dottorato di Ricerca UCBM

  • Il Dottorato di ricerca in Bioingegneria, Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti ha l'obiettivo di formare esperti in grado di svolgere attività̀ di ricerca di carattere scientifico e tecnologico orientate al benessere della persona in tutti gli ambiti della vita, inclusi quelli lavorativi e sociali. In tale contesto, è data rilevanza alle competenze che caratterizzano la bioingegneria, le scienze di base applicate alle scienze della vita e le tecnologie dell’informazione che, per la loro natura pervasiva, svolgono un ruolo di rilievo nei processi di innovazione a tutti i livelli e in tutti gli ambiti.
    Coordinatrice
     di questo Dottorato di Ricerca è la prof.ssa Loredana Zollo, Ordinario di Bioingegneria Industriale, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica.


  • Il Dottorato di ricerca in Sviluppo sostenibile: ambiente, alimenti e salute ha l'obiettivo di formare esperti in grado di svolgere attività di ricerca di base e applicata per il benessere della persona e dell'ambiente con particolare attenzione all'ambito degli alimenti, della nutrizione e dell'energia con una visione globale e attenta agli ambiti di sostenibilità. Per raggiungere i suoi obiettivi, partecipano al Collegio di Docenti ricercatori che appartengono a diverse aree disciplinari e che hanno curriculum scientifici che testimoniano attività sulle tematiche del corso di dottorato.
    Coordinatrice di questo Dottorato di Ricerca è la prof.ssa Chiara Fanali, Ordinario di Chimica Analitica, Presidente del Corso di Laurea in Scienze dell'Alimentazione e della Nutrizione Umana.


  • Il Dottorato di Ricerca in Scienze Biomediche Integrate e Bioetica ha come obiettivo formare ed educare i laureati ad un approccio alla ricerca interdisciplinare. Il futuro dottore di ricerca avrà la possibilità di avere sbocchi professionali nell'ambito della ricerca di base, pre-clinica e clinica, in realtà accademiche, nonché in strutture ove si affrontano le sempre più emergenti problematiche relative alla Bioetica, come Fondazioni, Associazioni Onlus etc.
    C
    oordinatore di questo Dottorato di Ricerca è il prof. Raffaele Antonelli Incalzi, Ordinario di Medicina Interna, Direttore Scuola di Specializzazione in Medicina Interna.


  • Il Dottorato di Ricerca in Intelligenza Artificiale (IA) è articolato in 5 corsi di dottorato incardinati presso 5 diversi atenei federati fra loro e con il Consiglio Nazionale delle Ricerche per il coordinamento integrato di tale programma a livello nazionale, che coinvolge in totale 61 università ed enti di ricerca. L’Università Campus Bio-Medico di Roma è capofila per il settore dell’IA per la Salute e le Scienze della Vita. In questo campo, l‘applicazione dell’AI e, in particolare, l’integrazione di AI, IoT & Biorobotics prefigura scenari di rapida evoluzione verso la medicina di precisione, una medicina sempre più predittiva, personalizzata, partecipativa e preventiva. Il percorso formativo prevede l’ideazione, lo studio, la progettazione, lo sviluppo e l’applicazione di metodi, strumenti e sistemi innovativi utilizzabili sia per la ricerca biologica e bio-ingegneristica di base, sia per la ricerca medica sperimentale, traslazionale e clinica, al fine di massimizzare l’impatto di questa ricerca sulla salute, il benessere, la sicurezza e la qualità della vita umana, anche in longevità.
    Coordinatore del Dottorato di Ricerca è il prof. Eugenio Guglielmelli, Ordinario di Bioingegneria Industriale, Prorettore alla Ricerca UCBM.