Didattica mista in presenza e in parte a distanza

17 febbraio 2021 - L'Università Campus Bio-Medico di Roma è pronta a far tornare gli studenti in presenza. Finalmente, dal 1° marzo 2021 le lezioni del secondo semestre potranno riprendere anche in presenza, alternando questa modalità con quella a distanza, nell'attesa di ripristinare il normale schema di funzionamento non appena la situazione pandemica lo consentirà.

Misure di sicurezza e screening

Grazie alla messa in atto di tutte le misure di sicurezza e distanziamento utili al contenimento della diffusione del Covid-19, gli studenti potranno frequentare le strutture universitarie e accedere a tutti i servizi connessi alla vita del campus. Rimane attivo il servizio di counseling e screening tramite i referenti Covid e la struttura del Policlinico Universitario per qualsiasi caso sospetto e per le necessarie indagini epidemiologiche.

Le indicazioni per le lezioni e la vita universitaria

  1. Tutte le lezioni di tutti gli anni di corso saranno svolte in modalità mista presenza e distanza secondo un calendario programmato su 6 giorni, dal lunedì al sabato e con frequenza alternata degli studenti 3 giorni su 6; pertanto ogni studente potrà scegliere se seguire con la sua classe le lezioni in presenza a giorni alternati o continuare a frequentare con la modalità a distanza che sarà comunque garantita; così in Ateneo ogni giorno saranno presenti solo la metà degli studenti complessivi; gli orari saranno disponibili nei prossimi giorni sulla piattaforma e-learning;
  2. sarà in presenza il lavoro dei tesisti previa autorizzazione del relatore, per l’area specifica del Policlinico Campus Bio-Medico dove vengono svolte le attività oggetto della tesi. Sarà cura del Relatore limitare la frequenza solo allo svolgimento delle attività strettamente necessarie al completamento della tesi;
  3. saranno in presenza i tirocini in aula di simulazione;
  4. saranno in presenza i tirocini presso la sede del Policlinico, del CESA e di Longoni e delle sedi esterne al campus;
  5. saranno in presenza tutte le attività di laboratorio come da calendario, inoltre tali attività saranno potenziate al fine di favorire l’apprendimento attraverso la pratica;
  6. saranno in presenza le sessioni di laurea con aumento sino a 5 del numero di familiari partecipanti (in caso di quarantena accesso in remoto per docenti e laureandi).
  7. La biblioteca sarà aperta a tutti gli studenti previa prenotazione e nel limite dei posti disponibili nel rispetto delle norme di distanziamento;
  8. La segreteria studenti e tutti i servizi accademici saranno aperti a tutti gli studenti previa prenotazione;
  9. Il Centro Linguistico di Ateneo sarà aperto a tutti gli studenti previa prenotazione per attività di tutorato linguistico;
  10. Il servizio di Tutorato e quello di Counseling saranno aperti a tutti gli studenti previa prenotazione;
  11. Le attività della Cappellania saranno possibili solo su prenotazione e a piccoli gruppi;
  12. Il ristorante aziendale sarà aperto per i soli studenti che nella fascia oraria del pranzo si trovino in Ateneo o per svolgere attività didattiche o perché specificamente autorizzati per una delle fattispecie sopra elencate.

Tirocini per la Facoltà di Medicina e Chirurgia

Tutti gli studenti tirocinanti della Facoltà di Medicina e Chirurgia sono stati vaccinati e possono pertanto riprendere l'attività di tirocinio nel Policlinico Universitario. La somministrazione del vaccino garantisce lo svolgimento delle attività di tirocinio in condizioni di maggiore sicurezza, tuttavia l’attuale scenario pandemico impone ancora una significativa cautela. Pertanto gli accessi in Policlinico saranno programmati e contingentati allo scopo di offrire il massimo potenziale formativo nel rispetto delle norme di sicurezza. A tale scopo saranno programmate rotazioni in piccoli gruppi nei reparti e negli ambulatori sia di mattina che di pomeriggio sotto la supervisione di tutor di materia. Alle attività in presenza si affiancheranno tirocini da remoto e presso le aule di simulazione.

Borse di studio e agevolazioni

Sono state assegnate interamente le borse di studio per circa 100 mila Euro, stanziate con il bando Covid-19 dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e finanziate dall’Ateneo per supportare gli studenti aventi diritto. Sono inoltre state posticipate le date di scadenza delle rette universitarie per venire incontro alle famiglie nell'attuale situazione economica di difficoltà per il Paese.