L’evento promosso da Fondazione Mondo Digitale si terrà dal 2 al 4 aprile

28 marzo 2019 - L’Università Campus Bio-Medico di Roma parteciperà anche quest’anno alla RomeCup, giunta alla 13° edizione sul tema “Humanity at the crossroad”, e ospitata dall’Università degli Studi Roma Tre, dal 2 al 4 aprile. L'evento di Fondazione Mondo Digitale, che si concluderà il 5 aprile presso la Sala Protomoteca del Campidoglio di Roma, è dedicato alla robotica e alle scienze della vita, per avvicinare le nuove generazioni allo studio delle materie scientifiche e alle nuove competenze e profili professionali richiesti dal mercato del lavoro.

Sarà articolato tra convegni, talk tematici di orientamento, competizioni e contest creativi che coinvolgeranno direttamente gli studenti. Nel Comitato Scientifico il prof. Eugenio Guglielmelli, prorettore alla ricerca dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, che interverrà alla plenary lecture di apertura.

Il nostro Ateneo sarà presente inoltre in tre talk di orientamento: la prof. Loredana Zollo, Associato di Bioingegneria industriale, tratterà la “Robotica delle donne”; l’ing, Domenico Formica illustrerà il percorso di studio di un ingegnere biomedico mentre il prof. Pennazza racconterà come diventare un ingegnere industriale. Gli studenti UCBM, sotto la supervisione dell’ing. Fabrizio Taffoni, coordineranno alcune squadre durante le competizioni fra i liceali delle scuole superiori.

La giornata del 3 aprile vedrà i giovani talenti della robotica italiana sfidarsi in un hackathon, che sarà valutato da una giuria di cui UCBM è parte. Esperti informatici di tutto il Paese si troveranno a collaborare su un progetto comune: la competizione consisterà nell’offrire soluzioni innovative efficienti (come app, sito internet, prototipo robotico) per lo “human enhancement”, ovvero il potenziamento umano finalizzato a trattare la malattia e la disabilità, ma anche ad aumentare le capacità e le qualità umane normali.

RomeCup 2019 richiamerà la partecipazione di oltre 100 scuole e attori d’eccellenza nel settore della robotica multisettoriale in ambito accademico-universitario e imprenditoriale. La robotica, infatti, non è utile soltanto per imparare a costruire o utilizzare robot, ma anche per acquisire un metodo di ragionamento e di sperimentazione adeguato. Tutto ciò implica la combinazione di varie discipline e consente agli studenti di apprendere le scienze in modo stimolante, creativo e coinvolgente.