Roberta Zanzonico:“Da Ucbm ho ricevuto una solida formazione”

25 luglio 2019 - Si è laureata in Medicina e Chirurgia nel 2010 per poi spiccare il volo oltreoceano. È Roberta Zanzonico, alumna Ucbm che da agosto sarà nella Faculty della University of California Los Angeles (UCLA) e nella University of Southern California (USC) come specialista in Consultation and Liaison Psychiatry, una branca di collegamento tra la psichiatria e la medicina.Roberta segue, per esempio, le donne che devono adeguare le terapie farmacologiche durante la gravidanza o con psicosi o depressione post-partum, gestisce valutazioni di idoneità alla donazione di organi e supporta i medici di base che hanno in cura pazienti con malattie psichiche.

Ma come è arrivata in questo campo così specifico in uno degli atenei più prestigiosi degli Usa? “È iniziato tutto dalla ricerca in neuroscienze condotta al Massachussets General Hospital, ospedale affiliato ad Harvard – racconta Roberta –. In quel momento ho indirizzato i miei studi verso la psichiatria, con la specializzazione al St Elizabeth’s Medical Center della Tufts School of Medicine di Boston. Durante il corso di laurea in Medicina in Ucbm ho trascorso un periodo di formazione a Philadelphia supportata dai docenti, in primis il prof. Paolo Pozzilli, che hanno sempre enfatizzato l'importanza di essere aperti all’internazionalizzazione. Ma la cosa più importante è che l'Ateneo mi ha offerto una formazione solida con la quale sono riuscita a superare l'USMLE Step (equivalente alla nostra abilitazione professionale) negli Stati Uniti in tempi record”.

Un percorso che l’ha condotta infine in California dove oggi si divide tra l’attività clinica alla University of Southern California e nell’ospedale Cedars-Sinai di Beverly Hills, e a breve la docenza sia alla UCLA che alla USC.