Flickr

Youtube



Dal 16 al 18 ottobre assieme ad altre 5 università italiane

9 ottobre 2015 - Ci sarà anche l'Università Campus Bio-Medico di Roma a Maker Faire Rome-European Edition, la più grande fiera europea dell’innovazione in programma dal 16 al 18 ottobre presso l'Università "Sapienza". Una manifestazione i cui protagonisti assoluti saranno invenzioni e scoperte, tecnologia e ingegneria e in cui l'Ateneo sarà presente con un proprio stand espositivo.

Un prototipo di esoscheletro in grado di far camminare persone che hanno perso l’uso delle gambe; la mano robotica integrata con il sistema nervoso umano; ma anche un sistema touchless che consente di manipolare immagini diagnostiche in sala operatoria semplicemente muovendo le mani nello spazio, un prototipo di respiratore polmonare neo-natale e, ancora, un dispositivo portatile in grado di riconoscere la qualità di prodotti alimentari di uso comune come olio, mozzarella, formaggi, prosciutto o pesce, per smascherare eventuali contraffazioni e frodi. Queste le invenzioni che l'UCBM mostrerà ai visitatori, all'interno di un’area di oltre 100mila metri quadrati: più di 15mila quelli dedicati a spazi espositivi, oltre 600 gli stand e circa 700 le invenzioni in mostra, selezionate tra più di 1300 progetti arrivati da tutto il mondo.

La presenza dei nostri prototipi a Maker Faire Rome – spiega il Prof. Roberto Setola, Direttore del Laboratorio di Sistemi Complessi e Sicurezza dell’Università Campus Bio-Medico di Roma – sarà un’occasione utile per avvicinare curiosi e potenziali ‘inventori’ del futuro al mondo della tecnologia che si sviluppa all’interno dei laboratori della nostra Università, dove sia i ricercatori che i nostri studenti lavorano sulla frontiera della ricerca scientifica e tecnologica”.

L’Ateneo, infatti, ha aderito all’iniziativa con progetti di ricerca di alto contenuto innovativo e sperimentale, ai quali comunque hanno offerto il loro contributo, per alcune parti, anche studenti universitari, con le loro Tesi di laurea. Tra gli oggetti più curiosi in esposizione presso lo stand del Campus Bio-Medico di Roma ci saranno i robot che hanno partecipato alle gare di velocità e di esplorazione autonoma di ambienti complessi, organizzata a conclusione del Corso in Biomeccatronica e realizzati da giovanissimi allievi dell'Università.

Cinque le università che hanno aderito all'evento assieme all'Università Campus Bio-Medico di Roma: Sapienza Università di Roma, che ospita l’evento, Università degli Studi Roma Tre, Politecnico di Milano, Università Iuav di Venezia e Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. A disposizione dei visitatori saranno inoltre centinaia di workshop e seminari con gli speaker più importanti del settore, un’area dedicata ai bambini con più di 90 laboratori di programmazione, tour guidati da animatori scientifici e mini laboratori, una voliera per le esibizioni di droni ed infine un’area Maker Music, appositamente dedicata alle sperimentazioni musicali, e un’area Food & Agricolture, con oltre 40 espositori.

Maker Faire-European Edition è una manifestazione promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Asset Camera.