Integrated Management of Safety and Security Synergies in Seveso Plants

Obiettivi del progetto

Le crescenti minacce legate a fenomeni quali la digitalizzazione e gli episodi di terrorismo anche cyber stanno ponendo nuove sfide in materia di sicurezza e protezione degli impianti soggetti a rischio rilevante (Seveso). Tali sfide richiedono la convergenza della gestione di safety e security, richiesta quanto mai stringente per l’industria chimica e di processo. Il progetto Saf€ra 4STER ha avuto l’obiettivo da un lato ad identificare le caratteristiche fondamentali della gestione integrata di safety e security, considerando casi di studio basati su interviste con le autorità di regolamentazione, lavoratori sul campo, esperti di sicurezza e protezione nelle aziende. In secondo luogo, il progetto ha indagato gli atteggiamenti e la consapevolezza dell'industria di processo Europea per quanto riguarda le minacce alla sicurezza informatica e fisica e la sicurezza dei dipendenti sul luogo di lavoro. Infine, il progetto ha caratterizzato i più significativi scenari di riferimento, utilizzando tecniche proprie dell'analisi del rischio quali event trees e consequence analysis models. I risultati del progetto si sono sostanziati nello sviluppo di linee guida per la gestione integrata di safety e security in impianti Seveso e di una serie di strumenti specifici per la identificazione di scenari di eventi di natura intenzionale.

Sito ufficialehttps://projectsites.vtt.fi/sites/safera/

Data di inizio e fine

2019 - 2021

Responsabile del progetto

Ing. Gabriele Oliva, Unità di Ricerca in Automatica

Istituzione coordinatrice del progetto

VTT Technical Research Centre of Finland Ltd

Altre Istituzioni coinvolte

Università Campus Bio-Medico di Roma

Università degli Studi di Bologna (UNIBO)

TNO

Fonte/i di finanziamento

Bando Europeo Saf€ra, co-finanziato da INAIL