Utilizzo del Peak Plasmablade nel trattamento chirurgico delle piaghe da decubito

Obiettivi del progetto

Lo studio si propone come obiettivo principale quello di valutare i vantaggi del Peak PlasmaBlade rispetto ad uno strumento convenzionale (elettrobisturi e bisturi a lama fredda) nel trattamento delle piaghe da decubito in termini di riduzione del danno termico in acuto indotto a livello del sito di incisione. Obiettivi secondari dello studio sono la valutazione dei seguenti parametri nei due gruppi di pazienti trattati con Peak PlasmaBlade o con strumento convenzionale:

  • Risposta infiammatoria a livello del sito di incisione
  • Precisione del taglio e visibilità durante l’intervento
  • Sanguinamento intraoperatorio e livello di emoglobina post-operatorio
  • Tasso di deposizione del collagene e di vascolarizzazione a livello del tessuto di granulazione formatosi nel processo di guarigione della piaga dopo trattamento chirurgico
  • Tempo di guarigione della ferita
  • Presenza di eventuali complicanze intra e post-operatorie, in particolare del tasso di infezioni
  • Tempi operatori e durata dell’ospedalizzazione post-chirurgica
  • Recidive e relativo trattamento
  • Dolore e suo trattamento

Data di inizio e fine

Luglio/Agosto 2013 - Luglio/Agosto 2014

Responsabile del progetto

Prof. Paolo Persichetti, Principal Investigator

Istituzione coordinatrice del progetto

Università Campus Bio-Medico di Roma (Policlinico Universitario, U.O.C. di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica)

Altre Istituzioni coinvolte

Università Campus Bio-Medico di Roma (Policlinico Universitario, U.O. di Anatomia Patologica)

Fonte/i di finanziamento

Con il supporto di Medtronic Italia S.p.A.