Studio di prevalenza per valutare le interazioni tra il microbioma intestinale ed il sistema immune nella patogenesi di malattie infiammatorie intestinali, quali IBD e IBS

Obiettivi del progetto

Ipotesi dello studio è verificare se esista una correlazione tra malattie infiammatorie intestinali (IBD e IBS) e modificazioni specifiche della composizione del microbioma fecale o associato alla mucosa intestinale.

A questo scopo si studierà la composizione del microbioma intestinale con metodologie di Next Generation Sequencing (NGS) e successivamente con metodi di analisi filogenetica ad alta risoluzione si cercherà di individuare la presenza di relazioni specifiche tra il tipo di microbioma individuato e la gravità della malattia infiammatoria intestinale. Inoltre, verrà analizzata la presenza di specifici polimorifsmi a carico di geni coinvolti nell’immunità innata, quali NOD2 e ATG16L1, già associati allo sviluppo di morbo di Crohn per verificare se la presenza di questi polimorfismi si associ ad una modificazione del microbioma intestinale e predisponendo così allo sviluppo della patologia o alla sua progressione. Infine verrà valutata anche l’attività dell’enzima diamino ossidasi (DAO), un marker biochimico di infiammazione, sia in estratti dalle biopsie intestinali che nel siero dei pazienti rispetto a soggetti sani. 

Data di inizio e fine

09/11/2014 - 09/11/2017

Responsabile del progetto

Dr Michele Guarino

Istituzione coordinatrice del progetto

Istituto Superiore di Sanità