Obiettivi del progetto

Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo di prodotti alimentari innovativi ad alta sostenibilità ambientale e ad alta valenza dietetico nutrizionale e sensoriale a partire da materie prime provenienti dall’orzo. In questo contesto l’orzo (Hordeum vulgare L.) si inserisce perfettamente perché è un cereale che meglio del frumento si adatta alle condizioni pedoclimatiche italiane, privilegiando le zone temperate e quelle soggette a periodiche siccità (come quelle del centro-sud Italia); cresce bene anche in terreni poco fertili, purché asciutti e non acidi; ha un ciclo vegetativo corto (cereale precoce) e richiede ridotti apporti di azoto durante la crescita. È una pianta caratterizzata da un’alta sostenibilità ambientale in quanto ha una buona capacità di competizione contro le malerbe, per cui sono superflui, o comunque ridotti, i trattamenti diserbanti.L’orzo essendo, pertanto, un cereale a basso impatto ambientale, può essere quindi ben utilizzato per la realizzazione di prodotti alimentari a loro volta con ridotto impatto ambientale e che favoriscono un’alimentazione più sana e sicura.

 

Data di inizio e fine

 

1 febbraio 2013 - 1 febbraio 2016

Responsabile del progetto

 

Emanuele Marconi - Prof. Ordinario, responsabile attività UCBM Vittoria Locato

 

Istituzione coordinatrice del progetto

 

Università degli Studi di Perugia

Altre Istituzioni coinvolte

 

Università degli Studi del Molise
Università degli Studi della Tuscia

Fonte/i di finanziamento

 

Prot. 2010ST3AMX_002 Finanziato in risposta al bando competitivo PRIN 2010-2011, Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca