Flickr

Youtube



La relazione finale del borsista Francesco Segreto

Ho frequentato il Dipartimento di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva della Kansai Medical University (Osaka, Giappone) dal 22 luglio all'1 agosto 2013. Durante questo periodo ho avuto la possibilità di assistere alle procedure chirurgiche eseguite, utilizzare i loro laboratori e preparare il gel piastrinico con l’utilizzo di diversi kit. Abbiamo impostato una metodica standardizzata di preparazione del PRP per l’utilizzo nel protocollo di ricerca congiunto. Successivamente alla discussione critica del protocollo di ricerca, abbiamo deciso di apportare le seguenti modifiche:

  • La fase dello studio sul modello murino si svolgerà presso la Kansai Medical University, mentre quella successiva sull’uomo si svolgerà presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma, previa approvazione del Comitato Etico.
  • Il Dipartimento di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica dell’Università Campus Bio-Medico di Roma fornirà ai colleghi giapponesi le protesi “custom-made” da 300 mg per l’impianto negli animali.
  • Abbiamo ridotto l’età dei ratti all’operazione ad 8 settimane
  • I ratti saranno divisi in 7 gruppi da 3 animali ciascuno. In ciascun animale saranno impiantate 2 protesi.
  • Abbiamo deciso di focalizzarci sul PRP e rimosso il trattamento con innesto di tessuto adiposo: i ratti nei gruppi sperimentali saranno trattati con PRP ad alta concentrazione o PRP a bassa concentrazione.
  • Sarà eseguita RT-PCR per alfa-SMA e Collagene di tipo 1 nei campioni di capsula periprotesica espiantati.