Flickr

Youtube



Erogata da un'azienda italiana una borsa di studio a un nostro neo-laureato in Ingegneria per lo sviluppo di un software

Un progetto di ricerca a un neolaureato dell'Università Campus Bio-Medico di Roma: è il risultato del lavoro svolto dalla Campus Bio-Medico Alumni Association con la genovese Linear, azienda specializzata nel settore delle protesi acustiche e socia sostenitrice dell'Associazione.

All'Ingegnere Alessandro Borreo, selezionato dal Professor Giulio Iannello e dal Professor Paolo Soda, è andata una borsa di studio per lo sviluppo di un software in grado di configurare in maniera ottimale protesi acustiche sulla base dei dati antropometrici del paziente. La ricerca, inoltre, si concentra su un insieme di pazienti di riferimento di cui analizza i dati delle configurazioni individuate.

"È interessante osservare come il network dell'Associazione Alumni cresca di giorno in giorno aggiungendo nuove competenze che gli alunni vanno sviluppando nel corso del loro percorso formativo e professionale – ci spiega il Professor Soda - Nel nostro caso, proprio all'interno di questo network abbiamo individuato nell'ing. Alessandro Borreo il professionista con le caratteristiche necessarie per lo svolgimento del progetto. Credo che questa capacità di fare rete sia un punto di forza, fra gli altri, dell'Associazione che, nonostante la sua giovane età, è attiva e fonte di spunti interessanti."

La ricerca, su segnalazione del Professor Casale all'azienda, si svolgerà direttamente presso il Laboratorio di Sistemi di Elaborazione e BioInformatica del nostro ateneo, diretto dal Professor Giulio Iannello che ha incaricato il Professor Paolo Soda, ex alunno della facoltà di Ingegneria del Campus, di coordinare il progetto.