Youtube

Youtube



Il racconto della signora Bianca e del suo lascito a favore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, avvenuto grazie anche all’amicizia con Alessandro, alumno UCBM

27 ottobre 2021 - Destinare un lascito all’Università Campus Bio-Medico di Roma significa preoccuparsi degli altri, nel segno della solidarietà e della responsabilità sociale. Significa contribuire ai progressi delle cure mediche a beneficio di tutti e, più nello specifico, a progetti concreti realizzati grazie al modello di integrazione tra la componente clinica, la ricerca e la didattica, concepiti con l’idea della centralità dell’uomo, come persona, e dei suoi bisogni. Con la sua passione per l’insegnamento, coltivato in vita con grande generosità e magnanimità nei confronti dei giovani, la signora Bianca, sempre più in contatto con la malattia e la sofferenza umana, ha scelto di rinnovare anche dopo la morte il suo impegno nell’aiutare gli altri.

È un gesto di solidarietà attuale per coloro che hanno bisogno di cure, o futuro per coloro che potranno usufruire dei progressi raggiunti, continuando a dare sostegno tangibile ai giovani che l’Università Campus Bio-Medico di Roma sta formando e affiancando nel loro progetto di vita professionale e umana (testimonianza di Alessandro, alumno UCBM, neurochirurgo e fin da studente caro amico della signora Bianca).

Il lascito della Signora Bianca offre a studenti meritevoli un sostegno concreto per rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono loro di accedere e/o proseguire negli studi universitari, così da poter intraprendere un'esperienza formativa finalizzata alla crescita culturale, professionale e umana.