Polo Nido-Infanzia aziendale

"Primavera del Campus"

L’Università Campus Bio-Medico di Roma mette a disposizione dei propri dipendenti un servizio di asilo per bambini dai 3 mesi ai 6 anni. Dal 1° settembre 2016, il polo nido-infanzia è attivo all'interno di una nuova struttura totalmente antisismica ed eco-sostenibile e in classe energetica A4 con un consumo energetico quasi pari a zero. Il nuovo polo può ospitare fino a 190 bambini ed è nel complesso la struttura più grande di Roma Capitale per l'offerta di questo tipo di servizi. Realizzato per accogliere i figli dei dipendenti di UCBM, è aperto anche alle famiglie del territorio cittadinoLa struttura è pensata per offrire una risposta concreta al bisogno di conciliazione famiglia-lavoro: per questo, sarà aperta 12 mesi all’anno con orario flessibile dalle ore 7 alle ore 19.30.

Tutte le attività dell'Asilo nido fanno capo alla Dott.ssa Maria Francesca De Santis che riporta alla "Direzione Operations"

L’area interna, allestita con bio-arredi e materiali ludico-didattici innovativi, è distribuita su un unico piano di 1.780 mq, per consentire l’accesso al giardino esterno anche ai bimbi più piccoli. Ospita sei ambienti per il Nido e tre classi dedicate ai bambini della Scuola dell’Infanzia (3-6 anni), che sarà bilingue. Il giardino esterno, che si estende per circa 2.400 mq, è dotato di orto didattico ed è circondato da specie arbustive e da oltre 200 alberi, soprattutto pini ed eucalipti, del vicino Parco Naturale di Decima Malafede. Altri 2.600 mq di spazio sono utilizzati per i percorsi di accesso dei veicoli e per i circa 50 posti-auto disponibili.

La struttura si avvale dei programmi educativi elaborati dagli esperti dell’Associazione di Famiglie per l’Educazione e la Cultura C.E.F.A.Finalità primaria di CEFA è quella di promuovere la cultura e l’educazione che veda nella famiglia il soggetto sociale più rilevante. Per tale ragione le famiglie fondatrici hanno deciso di promuovere scuole nelle quali i loro figli vengano educati coerentemente con i valori vissuti in famiglia e dove i genitori stessi possano ricevere la formazione più opportuna per svolgere adeguatamente il proprio ruolo. CEFA è associata al FAES, ente morale il cui nome significa “Famiglia E Scuola”. Il sistema educativo FAES poggia sull’alleanza educativa tra la famiglia e la scuola e sull’educazione personalizzata che si realizza attraverso il sistema tutoriale.

Partner strategici del progetto sono Legambiente ONLUSLignius, il Municipio IX-EUR di Roma Capitale, l'azienda Wolf Haus e RomaNatura, co-firmatari insieme a UCBM della ‘Carta dell’eco-sostenibilità per l’edilizia scolastica e i servizi all’infanzia’. Il protocollo d'intesa firmato nel novembre 2015 promuoverà sul territorio la diffusione della bio-edilizia, dell’efficienza energetica e della sicurezza per gli edifici scolastici e costituisce un laboratorio innovativo di sostenibilità ambientale e sociale orientato anche alla formazione e promozione di corretti stili di vita nelle nuove generazioni.