Tanzania

Migliorare le condizioni di igiene e salute e la qualità della vita di ventimila abitanti dei villaggi di Mvimwa, in Tanzania. È l'obiettivo principale del progetto di cooperazione internazionale avviato in Tanzania nel 2017 dall'Università Campus Bio-Medico di Roma, in collaborazione con il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia agraria (CREA), l’Università di Parma, l’Associazione ‘Golfini Rossi’ Onlus e due atenei africani, la Strathmore University (Kenya) e la St. Joseph University (Tanzania). Coinvolte inoltre istituzioni politiche e sanitarie come il Distretto di Nkasi e il Regionale Hospital di Sumbawanga. Oltre al miglioramento delle condizioni nutrizionali avviato nel 2017 il progetto prevede l'empowerment del dispensario di Mvimwa e l'avvio di un medical workcamp nel villaggio di Ntemba, a 6 km dal monastero di Mvimwa, epicentro del lavoro di cooperazione interuniversitario. Studenti UCBM e dell’Università di Parma sono al lavoro per la mobile clinic, in cantiere con la partecipazione del Politecnico di Milano, per fornire assistenza sanitaria e nutrizionale nei 10 villaggi che ruotano attorno al monastero di Mvimwa e nel distretto di Nkasi.

Partecipanti: studenti di Scienze dell'Alimentazione e della Nutrizione Umana, studenti e specializzandi di Medicina e Chirurgia, medici.

Perù

Un progetto di supporto alla popolazione rurale della Valle del Canete promosso dal 2012 da UCBM, in collaborazione con la Fondazione RUI e il Centro Condoray. Dal 2016 partner del progetto è anche la Caritas della Prelatura di Yauos-Canete. L'obiettivo del progetto è supportare le donne nel progresso personale e sociale attraverso programmi di miglioramento delle condizioni di vita, come attività di prevenzione e screening.  Negli ultimi anni le attività principali sono state: visite di medicina generale, cardiologiche con ecg ed elettrocardiogramma, ginecologiche con pap test e chirurgiche sia a domicilio sia in ambulatorio. Sono state inoltre fornite consulenze nutrizionali all'interno delle scuole e delle sale d'aspetto degli ambulatori. 

Partecipanti: studentesse, medici e specializzandi dell'Università Campus Bio-Medico di Roma.

Madagascar

Aumentare le proprie competenze in medicina tropicale e trasferire le proprie capacità diagnostiche e terapeutiche avanzate nel Centro medico chirurgico Saint Damien nella città di Ambanja, in Madagascar, è l'obiettivo del workcamp che permette agli studenti l'affiancamento e il training on the job anestesiologico in sala operatoria. 

Partecipanti: studenti di Medicina e Chirurgia e Infermieristica dell'Università Campus Bio-Medico di Roma.