Devolvi il tuo 5x1000 alla ricerca

Codice Fiscale 97087620585

Tutti vogliono mantenersi attivi e dinamici anche nelle fasi più mature della vita.

Migliorare la qualità della vita degli anziani - che vivono più a lungo ma spesso con ridotta autonomia, con disabilità o con diverse patologie legate all’età - è un impegno prioritario per l’Università Campus Bio-Medico di Roma e il Policlinico Universitario.

È un gioco di squadra per “ridare vita agli anni” quello della ricerca scientifica UCBM. Sono diverse le unità di ricerca di Medicina e Ingegneria impegnate in prima linea a:

  • trovare nuovi utilizzi delle cellule staminali, realizzare nuove protesi, sviluppare tecniche chirurgiche sempre meno invasive, mettere a punto apparecchiature robotiche per l’allenamento motorio, in modo da aiutare chi ne ha bisogno a riacquistare in pieno le proprie funzioni;
  • consentire il recupero post-ictus tramite stimolazioni transcraniche per poter continuare a vivere in modo attivo;
  • individuare nuove modalità che permettano la diagnosi precoce dell’Alzheimer. E’ proprio di questi giorni la scoperta del neurofisiologo UCBM Marcello D’Amelio pubblicata su Nature Communications: secondo lo studio, l’origine del morbo non risiederebbe nella parte del cervello legata alla memoria ma a quella deputata all’umore, aprendo quindi una nuova frontiera per quanto concerne le possibili cure.

Per “ridare vita agli anni” è fondamentale vincere la sfida contro le patologie dell’invecchiamento.

Scendi in campo anche tu, come il campione di rugby Sergio Parisse, che ha deciso di stare al fianco della ricerca UCBM.

Firma nell'apposito riquadro del modello 730, Redditi PF oppure CU 2017 per devolvere il tuo 5 per mille al "Finanziamento della ricerca scientifica e dell’università". Inserisci il codice fiscale 97087620585 e divulga questa opportunità tra amici, parenti e conoscenti.

Grazie!

>> Scopri come devolvere il 5 x mille
>> Scopri i progetti di ricerca UCBM
>> Leggi l'intervista a Sergio Parisse, testimonial del cinque per mille