Flickr

Youtube



27 ottobre 2021 - È giunto alla XIV edizione il Master di II livello in Homeland Security, in partenza a marzo 2022. Un percorso con un programma in costante evoluzione, in termini di faculty, argomenti trattati e opportunità di entrare in contatto con aziende del settore, dalle grandi infrastrutture critiche alla cyber security, fino alla consulenza.

Il master si rivolge principalmente a forze dell’ordine, operatori della security già inseriti in azienda (pubblica o privata) e neolaureati. A raccontare la propria esperienza accademica, Alessandra, neolaureata che un anno fa ha deciso di iscriversi al Master:

“Appassionata di sicurezza e prevenzione, ho scelto di partecipare al Master per unire gli studi in campo giuridico a tematiche legate all’ambito dell’intelligence, della cyber security e del risk management. Grazie al corso ho avuto quindi modo di approfondire un mondo che mi affascinava ma che conoscevo poco e di acquisire competenze utili nel lavoro. La qualità dell’insegnamento, capace di coniugare aspetti teorici a casi pratici, mi ha fornito una visione multi-disciplinare di tutti gli ambiti coinvolti nella gestione della sicurezza, tematica che, mai come in questo periodo, ha assunto una valenza estremamente rilevante. La pandemia si è infatti rivelata un acceleratore di dinamiche e fenomeni latenti davanti ai quali gli attori pubblici e privati si son trovati in qualche misura impreparati, rivelando vulnerabilità a livello globale. Ho apprezzato particolarmente la preparazione e la disponibilità dei docenti, professionisti della security di altissimo livello, che hanno favorito uno scambio di esperienze tra partecipanti al Master ed un clima piacevole e stimolante. Sicuramente un’esperienza di elevata qualità culturale e professionale che consiglierei coloro che intendono specializzarsi in questo settore o integrare la propria formazione”.

Alessandra si è diplomata a ottobre 2021, con un progetto formativo riguardante i rischi legati alle trasferte aziendali e ha svolto un tirocinio in Enel:

“Al termine delle lezioni ho svolto un tirocinio in Enel, azienda leader nel settore dell’energia, approfondendo le tematiche della travel security e del crisis management. La mia attività si è concentrata sulla valutazione dei rischi legati alle trasferte aziendali, l’attivazione di misure di sicurezza specifiche ed il supporto in caso di situazioni di difficoltà o di emergenza. È stata un’esperienza altamente formativa e gratificante che mi ha permesso di interfacciarmi con una realtà multinazionale e di mettere in pratica quanto appreso durante i mesi di studio. Per il futuro sono pronta ad affrontare nuove stimolanti sfide che serviranno ad accrescere il mio bagaglio professionale”.