Master di II livello in "Homeland Security" - Edizione 9

Sistemi, metodi e strumenti per la security e il crisis management

SCADENZA ISCRIZIONI DATA INIZIO DURATA  MODALITÀ FREQUENZA CFU BROCHURE ISCRIZIONE

09/01/2017

19/01/2017

12 mesi

Part time

Minimo richiesto:
70% lezioni
90% tirocinio

60

Scarica il pdf

Iscriviti

Il Master universitario di II livello in “Homeland Security – Sistemi, metodi e strumenti per la security e il crisis management” è un corso di formazione avanzata che mira a formare tecnici e professionisti in grado di elaborare un processo di analisi delle esigenze di sicurezza, identificare contromisure da adottare, progettare e sviluppare soluzioni integrate per ciò che riguarda l’attuazione, la gestione e l’esercizio di procedure e sistemi di sicurezza.

Destinatari e profilo di uscita
Il Master prevede, tra i suoi frequentatori, la figura dei discenti, riservata a coloro in possesso del titolo di studio di Laurea di vecchio ordinamento, o Specialistica o Magistrale, e quella di uditori, riservata a coloro che sono privi di detto titolo purché abbiano una comprovata esperienza professionale di almeno 3 anni. Il titolo di studio deve essere posseduto dal candidato ammesso a frequentare il Master entro e non oltre il 31 gennaio 2017. I discenti ammessi al Master che, alla data delle selezioni, di cui al successivo paragrafo 19, non fossero in possesso di detto titolo di studio, saranno ammissibili al Master stesso come “discenti sub-condizione alla frequenza” con eventuale attribuzione alla categoria di uditori qualora non abbiano conseguito detto titolo di studio entro la scadenza specificata del 31 gennaio 2017.

Obiettivi formativi
Il Master è finalizzato a fornire una preparazione a livello sistemistico in materia di “Homeland Security”, con riferimento ai molteplici aspetti che orbitano intorno a questo tema. In particolare, il Master ha l'obiettivo di fornire gli strumenti metodologici e le conoscenze necessarie a chi, in ambito sia pubblico che privato, deve essere in grado di comprendere i problemi di sicurezza e di definire, attuare e gestire in modo consapevole sistemi, procedure ed azioni da adottare per prevenire, contrastare e limitare le diverse minacce, nonché gestire eventuali situazioni anomale, di allarme o di crisi.

Al termine del Master, i partecipanti saranno in grado di:

  • comprendere, caratterizzare e quantificare le minacce terroristiche e/o criminali pertinenti
  • definire e mettere in pratica un sistema di governo della sicurezza di un’infrastruttura critica basato su un processo di analisi e gestione dei rischi che integri soluzioni organizzative, procedurali e tecnologiche
  • comprendere la normativa nazionale ed internazionale di settore
  • interfacciarsi con i fornitori di tecnologie e sistemi per la sicurezza e/o i diversi end-user al fine di comprende le caratteristiche e le potenzialità dell'offerta/richiesta di sicurezza
  • comprendere e formulare requisiti di sicurezza pertinenti agli scenari di interesse
  • avere una visione d’insieme delle principali tecnologie esistenti nell’ambito della security e del crisis management
  • concepire e progettare un sistema di sicurezza integrato capace di contrastare le varie minacce in modo efficace, conforme alle normative e in linea con i risultati dell'analisi dei rischi
  • analizzare, definire e gestire complessi sistemi di sicurezza e di crisis management, inclusi gli aspetti connessi alla comunicazione verso i media e i cittadini.

Struttura didattica
Il Master di II livello in Homeland Security conferisce 60 crediti formativi universitari (CFU) come previsto dall’Art. 7, comma 4 del D.M. 270/2004, e ha durata complessiva di un anno accademico. I 60 CFU, pari a 1.500 ore di attività formative, sono così suddivisi:

  • 44 CFU di didattica d’aula, che prevede lezioni frontali e studio individuale
  • 16 CFU per tirocinio ed elaborazione project work finale.

Modalità di frequenza
La frequenza alle attività formative è obbligatoria ed i requisiti minimi per il rilascio del titolo sono:

  • aver frequentato con regolarità le attività didattiche. È infatti obbligatoria la partecipazione a non meno del 70% delle ore di lezione frontale e la partecipazione a non meno del 90% delle ore di attività di tirocinio formativo
  • superare con esito positivo tutte le prove di valutazione in itinere (esercitazioni, test ecc)
  • superare la prova finale, che consiste nella dissertazione del project work davanti ad una commissione appositamente istituita.

Nel corso dell’anno, sono previste  prove di valutazione in itinere, mirate alla valutazione delle nozioni acquisite dal discente durante i moduli, nonché della sua capacità di generalizzazione ed astrazione.
Ai frequentatori del Master come uditori è richiesto solo l’obbligo della frequenza. 
Le lezioni frontali si svolgeranno, di norma, a settimane alterne con i seguenti orari:

  • il giovedì dalle ore 10:00 alle ore 14:15 e dalle ore 14:45 alle ore 19:00
  • il venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:15 e dalle ore 13:45 alle ore 18:00
  • il sabato dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Sede
Università Campus Bio-Medico di Roma
Via Alvaro del Portillo, 21 - 00128 Roma

Procedura di selezione
La partecipazione alla procedura selettiva per il conseguimento dell’idoneità di ammissione al Master prevede, a carico del candidato:

  • il versamento di una quota d’iscrizione alla procedura di selezione pari a € 50,00 attraverso bonifico sul C/C  bancario IBAN: IT89J0542803200000000099779, intestato a Università Campus Bio-Medico di Roma, Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino, Sede di Roma, specificando nella causale “Cognome, Nome, concorso Master HS IX Ed”
  • la compilazione della scheda d’iscrizione alla procedura di selezione
  • la presentazione, come file in formato .pdf, del proprio curriculum vitae
  • la presentazione di copia in formato .pdf, dichiarata conforme all’originale, oppure attraverso autocertificazione, del possesso, ai sensi degli Art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, del titolo di Laurea di vecchio ordinamento, o Specialistica, o Magistrale conseguito in Italia, o di analogo titolo accademico conseguito presso università estere.

Le domande di ammissione al concorso e quindi la documentazione dovranno essere presentati esclusivamente per via telematica entro e non oltre le ore 20 del 9 gennaio 2017. Non è ammessa la presentazione della domanda e dei relativi allegati via fax o via posta ordinaria.
Per ogni eventuale problema tecnico e/o operativo sarà a disposizione la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e il recapito telefonico 06.22541.9300. Le domande di ammissione presentate secondo le modalità sopraindicate si considereranno prodotte in tempo utile solo se pervenute a questa Amministrazione entro il termine perentorio di scadenza del bando. Verranno pertanto escluse le domande presentate dopo la scadenza del predetto termine, nonché quelle pervenute con modalità diverse da quella sopra indicata.
Nel corso della procedura telematica di presentazione della domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

  • il nome e il cognome
  • il luogo e la data di nascita
  • residenza, telefono/cellulare, recapito eletto agli effetti della prova di selezione e indirizzo di posta elettronica
  • codice fiscale
  • la propria cittadinanza
  • per il ruolo di discenti: il possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso al Master o di analogo titolo accademico conseguito presso università estere
  • per il ruolo di uditori: una comprovata esperienza professionale di almeno 3 anni
  • nel caso di candidati diversamente abili, ai sensi della legge nr. 104 del 5 febbraio 1992, l’eventuale tipo di ausilio necessario per sostenere le prove.

Presentando la domanda di ammissione il candidato si impegna contestualmente:

  • a comunicare tempestivamente ogni eventuale cambiamento della propria residenza o del recapito
  • nel caso di cittadino italiano o straniero in possesso di titolo accademico equipollente a quello italiano conseguito all’estero, a trasmettere il titolo stesso, con l’elenco degli esami sostenuti e corredato da traduzione in lingua italiana, legalizzazione e “dichiarazione di valore in loco” a cura della rappresentanza diplomatico-consolare italiana competente per territorio, nel rispetto delle norme vigenti in materia di ammissione degli studenti stranieri ai corsi di Laurea delle università italiane, entro il termine previsto per l’iscrizione.

Ai sensi dell’Art.15 della legge 12 novembre 2011, n. 183, si precisa che le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi, i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli Artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.
Le selezioni si svolgeranno dal giorno giovedì 12 gennaio 2017, con un calendario comunicato ai candidati mediante posta elettronica e pubblicato sul sito del Master.
Il colloquio di selezione avverrà presso gli uffici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, (via Alvaro del Portillo, 21). I candidati che, per comprovata e giustificata esigenza, sono nell’impossibilità di essere presenti negli uffici suddetti, potranno richiedere di espletare il concorso di ammissione mediante ausilio telematico. La commissione si riserva di ammetterli. I candidati che intendono avvalersi di tale facoltà e sono stati autorizzati dovranno provvedere a comunicarlo entro e non oltre il 7 gennaio 2017 mediante e-mail indirizzata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e dotarsi, nel momento dell’appuntamento telematico per sostenere il colloquio, di connessione ad Internet e di webcam.
Per la partecipazione alla selezione, i candidati dovranno presentare a mano il giorno del colloquio di selezione, ovvero far pervenire prima della stessa agli uffici del Servizio Formazione Post Lauream dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, la seguente documentazione:

  • copia della ricevuta del versamento della tassa d’iscrizione al concorso
  • fotocopia integrale (fronte/retro) di un documento di identità in corso di validità.

Prova di selezione e pubblicazione della graduatoria
I candidati per il ruolo sia di discenti sia di uditori per conseguire l’idoneità di ammissione al Master dovranno superare le seguenti fasi di valutazione:

  • valutazione del curriculum di studio scientifico/professionale presentato da ogni singolo candidato
  • colloquio orale tecnico-motivazionale.

Entrambe le valutazioni sono espletate da una Commissione Giudicatrice (detta Commissione) appositamente istituita dal Direttore Scientifico insieme al Coordinatore Scientifico avvalendosi della collaborazione del Comitato Scientifico del Master. La Commissione Giudicatrice è composta dall’insieme dei membri delle sub-commissioni costituite da tre membri ciascuna. Il numero delle sub-commissioni istituite sarà proporzionale al numero dei candidati da esaminare.
La sub-commissione, per la valutazione di candidati, avrà a disposizione un punteggio totale massimo attribuibile pari a 60 punti così suddiviso:

  • colloquio finalizzato a verificare la preparazione, le motivazioni e le potenzialità di ogni singolo candidato allo svolgimento di funzioni di Security: punteggio massimo attribuibile 30/30
  • valutazione del curriculum di studio scientifico/professionale di ogni singolo candidato: punteggio massimo attribuibile 30/30, di cui 10 punti per il titolo di studio attribuiti sulla base del voto di laurea: voto da 66-70 - 1 punto, voto da 71-75 - 2 punti, voto da 76-80 - 3 punti, voto da 81-90 - 5 punti, voto da 91-100 - 6 punti, voto da 101-105 - 7 punti, voto da 106- 109 - 8 punti, voto 110 - 9 punti, 110 e lode - 10 punti.

Il punteggio totale minimo per essere ammessi al Master è di 30/60 punti.
Il giudizio espresso da ogni sub-commissione è insindacabile.
La graduatoria degli idonei, unitamente a coloro che risulteranno vincitori delle borse di studio erogate dall’Ateneo, sarà resa pubblica mediante pubblicazione sul sito internet del Master e comunicata singolarmente ad ogni candidato tramite email.

Immatricolazione e pagamento
La quota d’iscrizione al Master è pari a € 7.000,00 da versare in due rate.
L’Ateneo prevede delle agevolazioni relative al pagamento della quota di iscrizione.
A pena di decadenza, i candidati che hanno conseguito l’idoneità di ammissione al Master che risultino utilmente collocati nella graduatoria finale di merito dovranno completare l’iscrizione al Master entro il termine perentorio del 17 gennaio 2017, secondo le procedure di seguito riportate.
Per gli uditori e per coloro in possesso del titolo di Laurea di vecchio ordinamento, o Specialistica o Magistrale che non hanno vinto alcuna tipologia di borsa di studio erogata dell’Ateneo:

  • versamento della prima rata della quota totale di iscrizione al Master pari a € 3.500,00. Il pagamento della seconda rata pari a € 3.500,00 dovrà essere effettuato entro e non oltre il 31 marzo 2017
  • versamento della quota agevolata al Master in un’unica soluzione pari a € 6.000

Per coloro in possesso del titolo di Laurea di vecchio ordinamento, o Specialistica o Magistrale risultati vincitori di borsa di studio a copertura totale erogata dell’Ateneo:

  • versamento di una quota di preiscrizione al Master pari a € 500,00, da versarsi entro il 17 gennaio 2017. Questa quota sarà restituita al discente solo al momento del conseguimento del titolo di Master.

Coloro in possesso del titolo di Laurea di vecchio ordinamento, o Specialistica o Magistrale, risultati vincitori di borsa di studio a copertura parziale erogata dell’Ateneo, dovranno provvedere a:

  • versamento della quota di iscrizione al Master a carico del discente in un’unica soluzione pari a € 3.000,00 oppure versamento della prima rata della quota totale di iscrizione al Master pari a € 1.800,00, da versarsi entro il 17 gennaio 2017. Il pagamento della seconda rata pari a € 1.800,00 dovrà essere effettuato entro e non oltre il 31 marzo 2017

Coloro che risultino vincitori di ulteriori borse di studio messe a disposizioni da enti e/o associazioni diverse dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, dovranno sottostare alle disposizioni specificate nel bando dell’ente/associazione promotore e nella documentazione integrativa elaborata dall’Università stessa.
In nessun caso le quote di partecipazione Master versate saranno rimborsate.
Il mancato pagamento di almeno la prima rata della quota d’iscrizione al Master o della quota di preiscrizione entro la data limite sarà considerato come rinuncia da parte del candidato a partecipare al Master e, pertanto, si provvederà a chiamare gli idonei seguendo la graduatoria.

Tutti i pagamenti dovranno essere effettuati attraverso bonifico sul C/C bancario intestato a:
Università Campus Bio-Medico di Roma
presso Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino
Sede di Roma
IBAN: IT89J0542803200000000099779
specificando nella causale: Cognome Nome Master HS IX Ed I rata, oppure II rata, oppure iscrizione totale.

L’iscrizione al Master è incompatibile con l’iscrizione ad altro Corso di Studi, Laurea, Laurea Specialistica/Magistrale, Corso di Specializzazione, Dottorato di Ricerca, tirocinio formativo attivo (TFA) ed altro Master universitario.

Faculty
Direttore Scientifico- Prof. Roberto Setola, Professore Associato, Facoltà Dipartimentale di Ingegneria
Coordinatore Scientifico - Prof.ssa Marcella Trombetta, Professore Ordinario, Facoltà Dipartimentale di Ingegneria

Comitato Scientifico
Dott. Gianluca Ansalone - Esperto di strategia, sicurezza, intelligence
Contrammiraglio Nicola Carlone - Comando Generale Corpo delle Capitanerie di Porto
Dott. Andrea Chittaro - Chief Security Officer, SNAM SpA
Dott. Manuel Di Casoli - Direttore Security presso Mediamarket S.p.A.
Dott. Francesco Di Maio - Direttore Security ENAV
Dott. Lorenzo Falferi - Colonello Arma dei Carabinieri
Dott. Maurizio Fiasco - Sociologo
Dott. Costantino Fiorillo - Dirigente del Ministero Infrastrutture e Trasporti
Dott. Franco Fiumara - Direttore Protezione Aziendale Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane
Ing. Gioacchino Giomi - Capo Corpo Nazionale Vigili del Fuoco
Prof. Luigi Glielmo - Università del Sannio
Avv. Stefano Grassi - Direttore Security Telecom Italia
Ing. Francesco Lambiase - Ex-crisis manager Telecom Italia e vice-presidente BCManager
Dott. Giuseppe Lasco - Direttore Security Terna
Ing. Francesco Mataloni - Business Area Manager Transport & Infrastructure Vitrociset SpA
Col. t. ISSMI pil. Joselito Minuto - Capo Centrale Oper. Com. Generale Guardia di Finanza
Dott. Vanes Montanari - Responsabile Tutela Aziendale Poste Italiane
Prof. Stefano Panzieri - Università degli Studi Roma Tre
Dott. Alfio Rapisarda - Responsabile security ENI
Prof. Giuseppe Sciutto - Presidente NITEL e Università degli Studi di Genova
Dott. Massimo Scolamacchia - Dirigente Security Aut. Port. Civitavecchia, Fiumicino, Gaeta
Dott. Paolo Scotto di Castelbianco - Resp. Comun. Istituz. DIS Sistema Inf. Pubblica Sicurezza
Dott. Domenico Vulpiani - Prefetto della Repubblica

Attestato finale
Al termine del corso, previo superamento della prova finale, verrà rilasciato il titolo di “Master Universitario di II livello in Homeland Security – Sistemi, metodi e strumenti per la security e il crisis management”.
Coloro che frequenteranno il Master in qualità di uditori non conseguiranno il titolo e ad essi sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Il conseguimento del titolo è subordinato all’aver raggiunto i requisiti minimi di frequenza e alla regolarità del pagamento delle quote di iscrizione al Master.

Coordinamento didattico
Università Campus Bio-Medico di Roma
Servizio di Formazione Post-Lauream
Tel. (+39) 06.22.541.9303/ 9300  -  06.64003640
Fax (+39) 06.22.541.1900
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.