Master Homeland Security - Edizione 8

Sistemi, metodi e strumenti per la security e il crisis management

CATEGORIA

EDIZIONE

CFU

SCADENZA ISCRIZIONI

DATA INIZIO

DURATA MESI

MODALITÀ

FREQUENZA

MASTER II LIVELLO

8

60

25/11/2015

10/12/2015

12

PART TIME

Minimo richiesto: 70% delle lezioni, 90% del tirocinio

Roma, dicembre 2015 - dicembre 2016
Scadenza iscrizioni selezioni: 25 novembre 2015
Selezioni: 1 dicembre 2015

Finalità

Il Master è finalizzato a fornire una preparazione a livello sistemistico in materia di “Homeland Security” con riferimento ai molteplici aspetti che orbitano intorno a questo tema. In particolare, il Master ha l’obiettivo di fornire gli strumenti metodologici e le conoscenze necessarie a chi, in ambito sia pubblico sia privato, deve essere in grado di comprendere i problemi di sicurezza e di definire, attuare e gestire in modo consapevole sistemi, procedure ed azioni da adottare per prevenire, contrastare e limitare le diverse minacce nonché gestire eventuali situazioni anomale, di allarme o di crisi.

Contenuti di riferimento e obiettivi

Al termine del Master i partecipanti saranno in grado di:

  • comprendere, caratterizzare e quantificare le minacce terroristiche e/o criminali pertinenti
  • definire e mettere in pratica un sistema di governo della sicurezza di un’infrastruttura critica basato su di un processo di analisi e gestione dei rischi che integri soluzioni organizzative, procedurali e tecnologiche
  • comprendere la normativa nazionale ed internazionale di settore
  • interfacciarsi con i fornitori di tecnologie e sistemi per la sicurezza e/o i diversi end-user al fine di comprende le caratteristiche e le potenzialità dell’offerta/richiesta di sicurezza
  • comprendere e formulare requisiti di sicurezza pertinenti agli scenari di interesse
  • avere una visione d’insieme delle principali tecnologie esistenti nell’ambito della security e del crisis management
  • concepire e progettare un sistema di sicurezza integrato capace di contrastare le varie minacce in modo efficace, conforme alle normative e in linea con i risultati dell’analisi dei rischi
  • analizzare, definire e gestire complessi sistemi di sicurezza e di crisis management inclusi gli aspetti connessi con la comunicazione verso i media e i cittadini.

Destinatari e profilo di uscita

Il Master prevede, tra i suoi frequentatori, le seguenti figure:

  • Discenti: coloro in possesso del titolo di studio di Laurea di vecchio ordinamento, o Specialistica o Magistrale
  • Uditori: coloro che sono privi di detto titolo purché abbiano una comprovata esperienza professionale di almeno 3 anni.

Il titolo di studio per i discenti deve essere posseduto dal candidato ammesso a frequentare il Master entro e non oltre il 31 gennaio 2016. Il Master è a numero chiuso e il numero totale massimo di partecipanti, cioè discenti più uditori, è pari a 40. Il Master sarà attivato se e solo se il numero di candidati che avranno conseguito l’idoneità di ammissione sarà maggiore o uguale a 15. Al Master potranno partecipare in qualità di  uditori un massimo di 10 persone.

Struttura didattica

Il Master universitario di II livello in Homeland Security conferisce 60 crediti formativi universitari (CFU), corrispondenti a 1.500 ore come previsto dall’Art. 7, comma 4 del D.M. 270/2004 e ha durata complessiva di un anno accademico. È strutturato in moduli tematici che prevedono forme integrate di attività teoriche, apprendimento individuale ed esperienze sul campo con un approccio problem-solving.

Le attività formative sono così ripartite:

  • 44 CFU di didattica d’aula che prevede lezioni frontali e studio individuale
  • 8 CFU di tirocinio formativo
  • 8 CFU per l’elaborazione del Project Work finale.

Didattica d’aula

I corsi d’insegnamento, che costituiscono 44 CFU d’attività, introducono gli studenti allo sviluppo di competenze necessarie ad affrontare e risolvere problemi gestionali e a trasferire le conoscenze acquisite nei contesti operativi. Ciascun modulo prevede, in molti casi, un approccio multidisciplinare per l’individuazione e l’analisi di problemi nella progettazione e gestione di sistemi per la “homeland security”. L’attività didattica si svilupperà da dicembre 2015 a settembre 2016.

Sede

Università Campus Bio-Medico di Roma, Via Álvaro del Portillo, 21 - 00128 Roma. L'Ateneo è raggiungibile:

  • In auto: uscita 25 del G.R.A. direzione Ardea.
  • Con i mezzi pubblici: autobus 722 con capolinea alla fermata Metro B Laurentina.

Modalità di ammissione

La partecipazione alla procedura selettiva per il conseguimento dell’idoneità di ammissione al Master prevede, a carico del candidato:

  1. il versamento di una quota d’iscrizione pari a € 50,00 attraverso bonifico sul C/C  bancario IBAN: IT89J0542803200000000099779, intestato a Università Campus Bio-Medico di Roma, Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino, Sede di Roma, specificando nella causale “Cognome, Nome concorso Master HS VIII Ed”
  2. la compilazione della scheda d’iscrizione alla procedura di selezione
  3. la presentazione, come file in formato .pdf del proprio Curriculum Vitae.

Le domande di ammissione al concorso e, pertanto i documenti di cui ai punti 2), 3) e 4) dovranno essere presentati esclusivamente per via telematica nella sessione dedicata del sito web del Master www.masterhomelandsecurity.eu entro e non oltre le ore 20:00 del 25 novembre 2015. Ai sensi della  Legge n. 98/2013 non è ammessa la presentazione della domanda e dei relativi allegati via fax o via postale. Per ogni eventuale problema tecnico e/o operativo, è a disposizione la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e il recapito telefonico 06.22541 9311. Le domande di ammissione, presentate secondo le modalità sopraindicate, si considerano prodotte in tempo utile solo se pervenute a questa Amministrazione entro il termine perentorio di scadenza del bando. Verranno, pertanto, escluse le domande presentate dopo la scadenza del predetto termine, nonché quelle pervenute con modalità diverse da quella sopra indicata.

Le selezioni si svolgeranno i giorni 1 e 2 dicembre 2015, con un calendario comunicato ai candidati mediante posta elettronica e publicato sul sito del Master. La graduatoria degli idonei, unitamente a coloro che risulteranno vincitori delle borse di studio erogate dall’Ateneo, sarà resa pubblica mediante pubblicazione sul sito internet del Master www.masterhomelandsecurity.eu e comunicata singolarmente ad ogni singolo candidato tramite email.

L’iscrizione al Master è incompatibile con l’iscrizione ad altro Corso di Studi, Laurea, Laurea Specialistica/Magistrale, Corso di Specializzazione, Dottorato di Ricerca, tirocinio formativo attivo (TFA) ed altro Master universitario.

Tutti i pagamenti vanno effettuati attraverso bonifico sul C/C bancario intestato a:

Università Campus Bio-Medico di Roma
presso Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino
Sede di Roma
IBAN: IT89J0542803200000000099779
specificando nella causale: Cognome Nome Master HS VIII Ed I rata, oppure II rata, oppure iscrizione totale.

Iscriviti

Faculty

Direzione Scientifica

  • Prof. Roberto Setola - Università Campus Bio-Medico di Roma, Direttore Scientifico
  • Prof.ssa Marcella Trombetta - Università Campus Bio-Medico di Roma, Coordinatore del Master

Comitato Scientifico

  • Dott. Gianluca Ansalone - Esperto di strategia, sicurezza, intelligence
  • Contrammiraglio Nicola Carlone - Comando Generale Corpo delle Capitanerie di Porto
  • Dott. Andrea Chittaro - Chief Security Officer, SNAM SpA
  • Dott. Roberto Di Legami - Direttore Reggente del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni
  • Dott. Francesco Di Maio - Direttore Security ENAV
  • Dott. Franco Fiumara - Direttore Protezione Aziendale Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane
  • Ing. Gioacchino Giomi - Capo Corpo Nazionale Vigili del Fuoco
  • Prof. Luigi Glielmo - Università del Sannio
  • Col. t.SFP Gerardo Iorio - Arma dei Carabinieri
  • Dott. Daniele Gulinatti - Responsabile Security Telecom Italia
  • Ing. Francesco Lambiase - Ex-crisis manager Telecom Italia e vice-presidente BCManager
  • Dott. Giuseppe Lasco - Direttore Security Terna
  • Col. t. ISSMI pil. Joselito Minuto - Capo Centrale Operativa Comando Generale Guardia di Finanza
  • Dott. Vanes Montanari - Resp. Tutela Aziendale Poste Italiane
  • Prof. Stefano Panzieri - Università degli Studi Roma Tre
  • Prof. Giorgio Riondino - Consigliere P.C.M., giornalista
  • Prof. Umberto Saccone - Ex Direttore Security ENI
  • Prof. Giuseppe Sciutto - Presidente NITEL e Università degli Studi di Genova
  • Dott. Massimo Scolamacchia - Dirigente Security Autorità Portuale Civitavecchia, Fiumicino, Gaeta
  • Dott. Paolo Scotto di Castelbianco - Resp. Comun. Istituz. DIS Sistema Informazioni Pubblica Sicurezza
  • Dott. Damiano Toselli - Direttore Sicurezza Telecom Italia
  • Dott. Domenico Vulpiani - Prefetto della Repubblica

Attestato finale

Al termine del corso, previo superamento della prova finale, verrà rilasciato il “Master Universitario di II livello in Homeland Security – sistemi, metodi e strumenti per la security e il crisis management”.

Coloro che frequenteranno il Master in qualità di uditori non conseguiranno il titolo e ad essi sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Il conseguimento del titolo è subordinato all’aver raggiunto i requisiti minimi di frequenza e alla regolarità del pagamento delle quote di iscrizione al Master.

Brochure