Digitale, sostenibilità e professioni green: accordo tra Associazione Nazionale Presidi e Università Campus Bio-Medico di Roma per la crescita personale e professionale degli studenti di Roma e Lazio

Firmato a Roma un protocollo di intesa biennale per la formazione, l’orientamento e lo sviluppo di sinergie per avvicinare il mondo della scuola a quello dell’università e fornire agli studenti competenze oggi indispensabili per accedere agli studi universitari con la giusta consapevolezza

Roma, 23 luglio 2021 - Digitale, sostenibilità, nuove tecnologie e professioni “green”: temi che ogni studente deve conoscere per arrivare preparato alla scelta universitaria. Farlo insieme al supporto decisivo della propria scuola è l’obiettivo che si sono dati Associazione Nazionale Presidi Roma e Lazio e Università Campus Bio-Medico di Roma con la firma di un protocollo di intesa biennale per la formazione, l’orientamento e lo sviluppo di sinergie per avvicinare il mondo della scuola a quello dell’università e fornire agli studenti competenze oggi indispensabili per accedere agli studi universitari con la giusta consapevolezza.

Nella sede dell’Ateneo in via àlvaro del Portillo a Roma il Rettore Raffaele Calabrò e il Direttore generale dell’Università Andrea Rossi hanno firmato la collaborazione tra le scuole di Roma e del Lazio e Ucbm insieme a Mario Rusconi, presidente ANP-Roma e vice presidente vicario ANP-Lazio.

Si rafforza così il sodalizio tra l’ateneo romano da sempre votato all’interdisciplinarietà, all’internazionalizzazione e al rapporto con le imprese, e l’associazione dei presidi italiani e si sviluppa un rapporto già attivo da anni grazie all’organizzazione di nuove occasioni di incontro, corsi di orientamento e attività formative per gli studenti, insieme a momenti di aggiornamento per dirigenti scolastici, docenti e personale scolastico.

“La collaborazione tra ANP-Lazio/Roma e UCBM, già attiva da diversi anni, coinvolge i diversi aspetti educativi e formativi delle nostre future generazioni offrendo loro opportunità di crescita sia dal punto di vista personale sia da quello professionale – ha detto Mario Rusconi, presidente ANP-Roma e vice presidente vicario ANP-Lazio - Il percorso formativo dei nostri studenti inizia con la scuola elementare, vede la sua prima tappa con il diploma di maturità e la conclusione con la laurea. La scuola, insieme all’università, formano le nostre ragazze e i nostri ragazzi ad affrontare la vita, la società e il mondo del lavoro, cercando di definire i loro sogni, indirizzando le loro aspettative offrendo loro opportunità di conoscenze. L’accordo tra l’associazione che rappresento e l’UCBM si basa esattamente su questa comunità di intenti ed obiettivi proiettando le nostre generazioni verso un futuro eticamente sostenibile. Il digitale nelle sue diverse declinazioni e l’ambiente come luogo che va oltre il percepibile rappresentano la sfida per il domani. Saper orientare i giovani, accompagnarli durante la loro formulazione come persone e identità del sè, formarli come soggetti pensanti è il core dell’accordo che oggi abbiamo sottoscritto. La mission del sodalizio tra ANP-Lazio/Roma e UCBM è portare l’università nelle scuole per far conoscere, formare e orientare i nostri giovani prima della conclusione del loro ciclo scolastico, aiutandoli nella scelta del loro futuro professionale.

Agli studenti della nostra regione, insieme con UCBM - ha concluso Rusconi - offriamo stimoli creativi e opportunità di crescita per tracciare autonomamente il loro percorso di vita, aiutandoli a realizzare le proprie aspirazioni individuali e lavorative”.

“Con l’accordo firmato oggi con ANP Lazio e ANP Roma, l’Università Campus Bio-Medico di Roma si fa più vicina al mondo della scuola – ha dichiarato Raffaele Calabrò rettore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma - . Porteremo nelle scuole superiori lo spirito di una università che da sempre coniuga la ricerca scientifica con lo sviluppo di soluzioni innovative per la salute e il benessere della persona e di nuove tecnologie per la sostenibilità. Credo che un rapporto sempre più stretto tra scuola e università nelle diverse fasi della formazione dei giovani sia uno dei fattori strategici per costruire solidi percorsi di studio in grado di formare professionisti di successo nei diversi campi. I nostri curricula formativi puntano da sempre sull’interazione tra i saperi, dal rapporto strettissimo tra medicina e ingegneria biomedica fino ai corsi di Laurea che toccano i temi della sostenibilità e della filiera alimentare. Infine  - ha concluso Calabrò - il rapporto con le imprese, da sempre punto di forza del nostro ateneo, è un ulteriore elemento che permette ai giovani di comprendere da subito le loro inclinazioni”.

“L’accordo tra UCBM e ANP Lazio e ANP Roma formalizzato oggi su carta rappresenta una collaborazione già concreta e attiva da un paio di anni – ha detto Andrea Rossi, direttore generale Ucbm -  Oggi rilanciamo questa collaborazione con l’intento di far entrare UCBM nelle Scuole al fine di formare i giovani su tematiche di grande rilevanza sociale quali ad esempio: il buon uso delle tecnologie, l’intelligenza artificiale, una corretta alimentazione, il rispetto dell’ambiente e l’importanza della prevenzione medica ecc. Prezioso sarà anche il dialogo con i Docenti della Scuola. Inoltre UCBM vuole svolgere una preziosa funzione di orientamento dei giovani che vogliono costruire il loro futuro, questo lo faremo rappresentando un anello di congiunzione importante tra Scuola e Mondo del lavoro. Le imprese – ha concluso Rossi -  devono essere presenti, insieme alle Università, già in fase di orientamento universitario al fine di far conoscere ai liceali il loro possibile percorso futuro e in questo UCBM e ANP svolgeranno un ruolo fondamentale a servizio dei giovani.”

Ultime News