Il Ministro dell’Interno, esperto in sicurezza e intelligence, è stato il più votato dagli studenti

12 aprile 2018 – È andata al Ministro dell’Interno Marco Minniti la prima edizione del premio Sine Cura, destinato a chi si è distinto negli ambiti della sicurezza e dell’intelligence. Il premio, istituito nel decennale del Master in Homeland Security, gli è stato consegnato dal prof. Roberto Setola, direttore scientifico del master, per la diffusione dei temi nel campo della sicurezza.

Sine cura, “senza preoccupazione”, era il termine latino che indicava le attività di cui un cittadino non era tenuto a occuparsi perché delegate ad altri, ed è anche all’origine del termine sicurezza: chi opera in questo ambito possiede le competenze necessarie a garantire il regolare svolgimento della vita associata, prevenire i rischi e fornire un intervento tempestivo in caso di emergenze.

Il ministro Minniti, tra i maggiori esperti in Italia proprio in questo campo, è stato il più votato all'interno di un sondaggio effettuato tra gli studenti del Master. La sua premiazione è stata inoltre approvata dal comitato scientifico del corso stesso, il primo in Italia dedicato ai sistemi, ai metodi e agli strumenti per la security e il crisis management.

Alla cerimonia di premiazione erano presenti il Presidente di UCBM Felice Barela, il Rettore prof. Raffaele Calabrò e la prof.ssa Marcella Trombetta, coordinatore scientifico del Master, oltre a professionisti e a numerosi docenti e studenti provenienti da tutta Italia.