Un corso dedicato ai futuri dirigenti del sistema sanitario

6 luglio 2020 - La scorsa settimana è partita la prima edizione del Corso di Perfezionamento in Management Sanitario organizzato dall’Università Campus Bio-Medico di Roma in accordo con la Regione Lazio.

Il Corso ha superato il numero previsto di iscrizioni ed è stato chiesto un ampliamento dei posti disponibili alla Regione, a dimostrazione del valore formativo del progetto e del lavoro svolto dalla Direzione Scientifica nella realizzazione dell’offerta didattica.

I primi moduli del Corso (che coincidono con il periodo estivo) saranno erogati in modalità e-learning per continuare a garantire la salute dei partecipanti e dei docenti. Da settembre invece si tornerà a fare lezione in aula, sempre garantendo la sicurezza di tutte le persone coinvolte, in accordo con il piano dell’Ateneo, che prevede un rientro alle usuali attività d’aula subito dopo la fine dell’estate. Una scelta importante che vuole tornare a valorizzare il rapporto personale tra docenti e studenti (sia dei corsi di laurea che del postlauream), da sempre centrale nell’esperienza di studio proposta dal nostro Ateneo.

Il Corso di Perfezionamento si dividerà in una parte didattica comune a tutti i partecipanti e una seconda parte in cui il singolo discente (in base alle proprie caratteristiche e professione) potrà scegliere un percorso “Clinico-assistenziale” o un percorso “Amministrativo”.

"Si tratta di un Corso destinato ai futuri dirigenti del sistema sanitario, articolato con temi classici (come etica, risk management e gestione del personale), temi innovativi (come la gestione delle emergenze sanitarie e pandemie) e temi che guardano al grande cambiamento socio-sanitario e alle sfide cui il SSN dovrà rispondere con la tecnologia, la prontezza ma, soprattutto, con nuove figure di dirigenti”, ha spiegato il prof. Minotti, Direttore Scientifico.

Interessante in merito anche il pensiero della dott.ssa Flori Degrassi, Direttore Generale Asl Roma 2, secondo la quale "la formazione per manager sanitari è importantissima in quanto il fattore umano è ancora determinante in certi settori apicali, laddove la risorsa non potrà mai essere sostituita dalla macchina".

>> Visita la pagina del Corso